Fisioterapia & Riabilitazione

Ogni fase della vita dell'uomo comporta precise caratteristiche circa la sua abilità nel relazionarsi con l'ambiente: il bambino “cresce”, si “adatta” e “impara”, l'adulto mantiene la sua attività lavorativa, inframezzata da attività sportive agonistiche o ricreative (con i loro carichi di stress quotidiano), l'anziano deve cercare di prevenire e compensare eventuali difficoltà che possono incorrere tipicamente nella terza età.

Nel momento in cui in ognuna di queste tre “fasi” vengano a crearsi problematiche dal punto di vista motorio, del gesto o della funzionalità fisiologica del corpo è opportuno intervenire in modo tempestivo ricorrendo a ciò che la medicina riabilitativa moderna ha da offrire: la Fisioterapia e la Riabilitazione, effettuata da personale competente e aggiornato.

Seguendo le evidenze che vengono continuamente prodotte nel mondo scientifico la fisioterapia si propone, di far intraprendere alla persona un percorso che porti gradualmente alla ri-abilitazione della funzione danneggiata.

La Fisioterapia si applica nelle seguenti aree:

  • Ortopedia,
  • Neurologia,
  • Reumatologia,
  • Geriatria,
  • Cardiologia,
  • Pneumologia,
  • Pediatria,
  • Stomatognatica (solo per citare i settori d'intervento più comuni)
 

 Terapie fisiche:

  • ultrasuoni
  • laser low & high energy
  • magnetoterapia
  • elettroterapia
  • pressoterapia
 

Terapie manuali:

  • mobilizzazioni,
  • manipolazioni,
  • massoterapia,
  • esercizi funzionali
 

Kinesio-Taping

Questa nuova terapia si avvale di un taping di nuova concezione che permette di supportare con solide evidenze e ottimi risultati la terapia nei casi di edemi, contusioni, distorsioni, contratture, algie al rachide cervicale, toracico e lombare. Ogni applicazione può durare due o più giorni, e permette di affrontare ogni situazione lavorativa e sportiva mantenendo intatta la sua funzione terapeutica.

E' importante qui notare come solo un fisioterapista sia in grado e in possesso del titolo legale per affrontare le varie patologie che possono insorgere al sistema muscolo-scheletrico. 

Le figure che vegetano al confine fra fisioterapia e pratiche pseudo-scientifiche offrono un solo risultato certo: l'applicazione ai pazienti di protocolli fantasiosi e spesso dannosi. Inoltre, solo un fisioterapista costantemente in grado di mettersi in discussione tramite una “preparazione continua” tramite la MEDICINA BASATA SULL'EVIDENZA può offrire alla persona alternative allo stato dell'arte per quanto riguarda la guarigione e il benessere. Benessere inteso in senso olistico, cioè psico-fisico, perché lo stress che si vive ogni giorno sulla nostra pelle comporta come causa principale cattive posture, errate abitudini di vita, con ripercussioni sulla salute da conoscere, ed affrontare, per vivere al meglio la sfida con una società competitiva come quella attuale.

Il fisioterapista utilizza l'anamnesi, l'esame fisico e quando necessario i risultati di esami di laboratorio (esame radiografico, ecografico, elettromiografico, ecc.) per stabilire un piano di trattamento in seguito alla diagnosi della patologia.

In Italia, il Ministero della Sanità ha individuato con il D.M. n.741 del 14 settembre 1994, la figura e il profilo professionale del fisioterapista.

Per il tuo wellness...