La pressoterapia rappresenta una metodica fisico-compressiva che, tramite un’onda di pressione, esegue un massaggio drenante i liquidi degli arti, svolgendo effetti benefici sia sul circolo venoso, in particolare sulla prevenzione della trombosi venosa profonda, che su quello linfatico. Trova indicazione all’interno di numerosi Progetti Riabilitativi riguardanti programmi riabilitativi ambulatoriali.

Gli apparecchi oggi in uso generano la pressione all’interno di contenitori anelastici, (Terminali) mediante l’insufflazione di aria da parte di un compressore. Il terminale può essere costituito da una camera unica o da più camere in questo caso le camere multiple possono essere giustapposte o sovrapposte. Per essere efficace sul drenaggio dei liquidi la pressione deve esercitare un massaggio sugli arti in senso disto – prossimale. In questa maniera la pressione esplica la sua azione attraverso una forza comprimente ed una ‘di trazione’ sul tessuto interstiziale e sui vasi in esso contenuti (particolarmente nello strato sopra-fasciale).

La pressoterapia è un trattamento estetico che si basa sulla pressione esterna degliarti del paziente, attraverso un'apparecchiatura specifica. Le zone trattabili sono normalmente gli arti e la zona addominale, tramite degli applicatori (divisi normalmente in almeno 4 sezioni) che vengono indossati dal paziente (gambali, bracciali o fascia addominale).

È importante che ogni seduta del trattamento con apparecchiature per pressoterapia avvenga solo dopo aver sbloccato manualmente i centri di raccolta del sistema linfatico (svuotamento delle stazioni linfonodali, partendo da quelle sopraclaveari, passando poi a quelle inguinali e terminando con quelle poplitee).

Precisazioni sul Linfodrenaggio manuale: è un massaggio delicato che favorisce la circolazione naturale della linfa. È a sua volta un aiuto fondamentale per il trattamento del linfedema. Studi scientifici dimostrano l'aumento della circolazione linfatica.

Questo tipo di trattamento estetico viene praticato a chi soffre di ritenzione idrica, sovrappeso (in quanto tutto il sistema linfatico e circolatorio è stressato), o per migliorare gli inestetismi causati dalla cellulite.

Un ciclo di trattamento prevede 10/12 applicazioni due - tre volte la settimana, con un controllo periodico e una terapia di mantenimento adatti alle esigenze individuali.

La pressoterapia viene quindi considerata un vero e proprio procedimento disintossicante e rivitalizzante per ossigenare i tessuti, aiutare il processo di dimagrimento ed è anche un ottimo metodo per combattere la cellulite. 
Oltre a dare risultati visibili ad occhio nudo, la presso terapia ha la particolarità di rilassare chi vi si sottopone generando un senso di benessere generale e di leggerezza degli arti coinvolti.


Indicazioni

La pressoterapia è ufficialmente indicata nelle seguenti patologie:

  • fasi iniziali di cattiva circolazione
  • insufficienza venosa
  • linfodrenaggio
  • fornire alle gambe leggerezza e sollievo
  • cellulite
  • rottura di capillari
  • scarso tono della pelle
  • distorsioni
  • edema linfatico
  • sciatica
  • vene varicose

Controindicazioni

  • Insufficienza cardiaca
  • Lesioni cutanee
  • Linfangiti
  • Tromboflebiti
  • Insufficienza arteriosa periferica
  • Plessopatia
  • Neuropatia

L'IDEALE SAREBBE ABBINARLA AD UN REGIME DIETETICO CONTROLLATO

Link utili:
http://www.senosalvo.com/riabilitazione.htm



Per il tuo wellness...